I.So.L.E. / 2010

Data: 01/10/2010 Categoria:

Titolo del progetto:

Integrazione Socioeconomica e Lotta all’Esclusione Sociale in Zone Prioritarie dell’Argentina

 

Territori bersaglio:

Città di Buenos Aires e le Provincie del Chaco, di Rio Negro e del Chubut (Argentina)

 

Periodo di svolgimento:
ottobre 2010

 

Ruolo di ConF.Basaglia:
Equipe di esperti

 

Altri soggetti coinvolti:

> CISP (applicant)

>  Ong En Camino Con Otro por la integración sociolaboral (partner locale)

 

Descrizione del progetto:

Il progetto ISoLe, progetto di integrazione socioeconomica e di lotta all’esclusione sociale, ha come obiettivo l’avvio, il rafforzamento, la trasformazione di 18 Imprese Sociali nell’area della salute mentale. Si propone come “strumento per la identificazione, sperimentazione o consolidamento di specifiche politiche settoriali e/o geopolitiche (policies)” finalizzate al “miglioramento del livello di benessere sociale, economico e psichico della popolazione”.

Nello specifico  l’obiettivo è il raggiungimento dell`integrazione socioeconomica  di soggetti “in situazione di disagio ed esclusione sociale” attraverso la “creazione d’imprese sociali, che rendano possibile l’inserimento lavorativo di persone con situazioni di sofferenza mentale e/o in condizioni di vulnerabilità economica”, come la formazione d’operatori del settore, lo sviluppo di competenze, vocazioni e di nuove professionalità.

E’ inoltre obiettivo del progetto l’istituzione di un corso biennale per operatori socio-sanitari e comunitari, specializzati in impresa sociale; la costituzione di un osservatorio sulle cause e sulle terapie del disagio mentale in aree in via di sviluppo e in situazione di crisi sociale; la creazione di un centro di diffusione e commercializzazione dei prodotti delle imprese sociali.

Le aree geografiche di intervento sono la città di Buenos Aires (BA) e le Provincie del Chaco, di Rio Negro e del Chubut.

La controparte locale è l’Ong  En Camino Con Otro por la integración sociolaboral (Ecco), costituita nel 1996  da un gruppo di operatori della salute mentale, impegnati nella lotta antimanicomiale e con esperienze di imprese sociali e di integrazione socio lavorativa  a favore degli adolescenti dell’ospedale infantile Tobar García di BA.

Lo schema (marco) logico definisce come indicatori, riferiti all’obbiettivo specifico dell’integrazione socioeconomica,  l’inserimento progressivo nel mondo del lavoro di almeno 944 persone attraverso le imprese sociali e come risultati attesi dello stesso obiettivo la sostenibilità economica di almeno il 70% delle imprese sociali.

Ai consulenti viene richiesto la visita delle 10 imprese sociali della città di Buenos Aires e delle Provincie di Rio Negro e del Chubut, la valutazione dei risultati ottenuti in riferimento all’integrazione socioeconomica delle persone con disagio psichico e con vulnerabilità economica, l’organizzazione di incontri formativi e di intercambio, l’indicazione delle prospettive e delle sfide da perseguire.

 

Link del progetto:

> Memorandum