Terzo comitato direttivo (maggio 2015 – in carica)

Giovanna Del Giudice (Presidente)

Medico psichiatra, ha iniziato a lavorare presso l’ospedale psichiatrico di Trieste nel dicembre 1971, sotto la direzione di Franco Basaglia. Nel 1980 la nomina a primario e la direzione di un Centro di Salute Mentale. Direttore del Dipartimento di Salute Mentale dell’ASL Caserta 2 a partire dal 2002, nel 2006 diventa direttore del Distretto socio sanitario di Cagliari. Nei tre anni successivi, svolge il ruolo di rappresentante della Regione Sardegna presso la Commissione Stato Regioni per la salute mentale. E’ portavoce nazionale del Forum Salute Mentale, incarico che ricopre dal 2003. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni, è stata in diverse occasioni relatrice presso convegni internazionali e ha insegnato presso le università di Trieste e Cagliari.

Psychiatrist, she began her career with Franco Basaglia in the Trieste Psychiatric Hospital, in December 1971. In 1980 she was appointed head psychiatrist and director of a Mental Health Centre in Trieste. Appointed Director of the Mental Health Department of Caserta in 2002, in 2006 she became the new Director of the Cagliari Sociomedical District and for the next three years also served as the representative for Sardinia in the State-Regional Commission for Mental Health. She has been national spokesperson of the Mental Health Forum since 2003. She has published numerous articles, participated in many international conferences and has also taught at the Universities of Trieste and Cagliari.
Mario Novello (Vicepresidente e tesoriere)

Medico psichiatra, dal 1972 al 1995 lavora presso l’ospedale psichiatrico di Trieste, sotto la direzione di Franco Basaglia. Direttore del Dipartimento di Salute Mentale ASS4 Medio Friuli dal 1995 al 2012. Dal 1979 svolge l’attività di psichiatra forense. Componente dell’Osservatorio Tutela Salute Mentale del Ministero Salute dal 1998 al 2001, contribuisce al 2° Progetto Obiettivo Tutela Salute Mentale 1998-2000, a un progetto di superamento degli OPG e alla Conferenza Nazionale S.M. E’ consulente della Ag.Reg.Sanità del FVG. Insignito della Medaglia d’Oro della Presidenza della Repubblica per la Sanità Pubblica nel 2013. Co-fondatore del Forum Salute Mentale. Pubblica articoli, è relatore ed organizzatore di convegni nazionali e internazionali, insegna psichiatria forense presso l’Università di Trieste.

Giuseppe Dell’Acqua

Medico psichiatra, ha collaborato con la Direzione di Franco Basaglia dal 1971 al 1979 a Trieste. Dal 1995 è direttore del Dipartimento di Salute Mentale triestino. Autore di numerose pubblicazioni, tra cui tre volumi largamente diffusi : “Non ho l’arma che uccide il leone”, “Il folle gesto” e “Fuori come va?”. E’ docente presso la Facoltà di Psicologia dell’Università di Trieste. Ha diretto il Centro collaboratore per l’OMS di Trieste. Ha tenuto conferenze e seminari in numerosi paesi, tra cui Giappone, Australia, Gran Bretagna, Stati Uniti, Irlanda, Svezia, Olanda. Ha diretto in campo nazionale ricerche sull’organizzazione dei servizi promosse dal Ministero della Sanità.

Psychiatrist, from 1971-79 he worked with Franco Basaglia in Trieste. Since 1995 he has been Director of the Trieste Mental Health Department. Author of three popular books: “Non ho l’arma che uccide il leone” (I don’t have the weapon that kills the lion), “Il folle gesto” (“The Mad Act”) and “Fuori come va?” (“How’s it going outside?”), he also teaches in the Faculty of Psychology, Trieste University and was director of the Trieste WHO Collaborating Centre. He has participated in conferences and seminars in many countries, including Japan, Australia, Great Britain, United States, Ireland, Sweden, Netherlands. He has directed various national research projects on services organization, promoted by the Italian Health Ministry.
Sofia Panarello

Laureata in Medicina nel 2009 con una tesi sul tema della residenzialità dei minori in carico al servizio di Salute Mentale e Riabilitazione per l’Infanzia e l’Adolescenza di Ferrara. Si trasferisce a Trieste nel 2010 dove attualmente frequenta il 5° anno di corso presso la Scuola di Specializzazione in Psichiatria dell’Università di Trieste. Si sta formando presso i servizi del DSM di Trieste interrogandosi sulle illimitate complessità che emergono dalla quotidianità dell’incontro con l’altro.  Svolge attività di ricerca, collabora a progetti di coop. internazionale, immagina una nuova formazione, alla ricerca di un senso che affondi le radici nel rispetto dei diritti umani e di un agire che risponda ai bisogni autentici delle persone.

coming soon
Alessandro Saullo

Medico, si è formato come psichiatra nei servizi di salute mentale Triestini. Collabora con la clinica psichiatrica dell’Università di Trieste, con cui ha pubblicato, nel 2016 come coautore, un libro sulla Identità di Genere. Da diversi anni è iscritto alla Conf.Basaglia, nel 2014 è stato in Cina nel corso del progetto Community based Psychiatry: promoting the integration of mental healthcare into primary health services in three districts of China ed è autore del report finale del progetto. Oggi lavora a Gorizia, nei servizi di Salute Mentale situati nel parco Basaglia, tra i padiglioni dell’ex OPP dove Franco Basaglia arrivò nel 1961.

Invitati permanenti al comitato direttivo

Franco Rotelli

Ora Presidente della III Commissione Sanità del Consiglio Regionale del Friuli Venezia Giulia. Medico psichiatra, dopo i primi tempi di lavoro a Parma- clinica psichiatrica dell’università- e a Castiglione delle Stiviere – ospedale psichiatrico giudiziario-, collabora dal 1970 al 1980 con Franco Basaglia, prima in Emilia e subito dopo a Trieste. Ha poi diretto i servizi psichiatrici di questa città dal 1980 al 1995. E’ stato consulente dell’OMS in Brasile, Argentina, Repubblica Dominicana e responsabile di vari progetti di cooperazione per Cuba, Grecia, Slovenia e Argentina. Ha diretto l’intervento nell’isola di Leros promosso dalla CEE. Dal 1998 Direttore Generale dell’Azienda per i Servizi Sanitari n. 1 Triestina, ha poi- dal 2001 al 2003- diretto l’Azienda Sanitaria Locale Caserta 2 in Campania, per rientrare come Direttore Generale a Trieste dal 2004 al 2010. Ha pre- sieduto il Comitato per la Salute Mentale della Regione Campania dal 2001 al 2003. E’ autore di numerose pubblicazioni, alcune delle quali raccolte nel libro “Per la normalità”.

President of the 3rd Healthcare Commission of the Regional Council of Friuli Venezia Giulia. Psychiatrist, he began his career at the University Psychiatric Clinic in Parma and the forensic hospital at Castiglione delle Stiviere, before working with Franco Basaglia, first in Parma and then in Trieste. He was Director of the Trieste Mental Health Services form 1980-95. WHO advisor in Brazil, Argentina and the Dominican Republic, he directed various cooperation projects in Cuba, Greece, Slovenia and Argentina. He directed the European intervention in the Leros Hospital, Greece, and was Managing Director of the Trieste Healthcare Services Agency from 1998-2001 and again from 2004-10. In 2001-03, he was Managing Director of the Caserta Healthcare Services Agency and chaired the Campania Regional Board for Mental Health. He is the author of numerous publications, a selection of which appeared in the volume “Per la normalità” (“For normality”).
Roberto Mezzina

Medico psichiatra, laureato presso l’Università di Bari, ha cominciato a lavorare a Trieste sotto la direzione di Franco Basaglia. E’ da quindici anni vice-direttore del Dipartimento di Salute Mentale triestino e responsabile di una delle sue aree territoriali. Cofondatore dell’International Mental Health Collaboration Network, è attualmente coordinatore e responsabile del Centro Collaboratore dell’OMS di Trieste. Si è occupato e continua a occuparsi di recovery, inclusione sociale, organizzazione dei servizi e partecipazione dell’utenza. Ha all’attivo oltre 150 pubblicazioni in Italia e all’estero e ha tenuto conferenze e seminari in numerosi paesi, fra cui Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna, Irlanda, Svezia, Olanda, Belgio, Svizzera, Slovenia, Slovacchia, Bulgaria, Norvegia, Danimarca, Islanda, Serbia, Grecia, Stati Uniti, Canada, Australia, Nuova Zelanda, India e Sri Lanka.

Psychiatrist, afer earning his degree from Bari University he began working in Trieste with Franco Basaglia. Vice-Director of the Trieste Mental Health Department since 1995, he is director of a Mental Health Centre. Co-founder of the International Mental Health Collaboration Network, he currently coordinates/directs the Trieste WHO Collaborating Centre. His special areas of interest are recovery, social inclusion, services organization and user involvement. Author of more than 150 publications in both Italy and abroad, he has participated in conferences and seminars in Great Britain, France, Germany, Spain, Ireland, Sweden, Netherlands, Belgium, Switzerland, Slovenia, Slovakia, Bulgaria, Norway, Denmark, Iceland, Serbia, Greece, United States, Canada, Australia, New Zealand, India and Sri Lanka.

Comitato di partecipazione

Paulo Amarante
Psichiatra, professore del Dipartimento di Diritti Umani, Salute e Diversità Culturale della Escola Nacional de Saúde della Fundação Oswaldo Cruz
di Rio de Janeiro, coordina il laboratorio di ricerca LAPS e ricopre ruoli di responsabilità in diverse associazioni, forum e riviste nel campo della salute mentale in Brasile. Autore di numerosissimi libri, ha sempre orientato il suo lavoro accademico e politico all’approccio basagliano, alla riforma psichiatrica, alla salute mentale, alle politiche pubbliche.
Luciano Carrino
Presidente della KIP International School. Vicepresidente della Rete OCSE contro la povertà, 2011-12. Dal 1985 al 2010, esperto dirigente dell’Unità Tecnica Centrale della Cooperazione presso il Ministero degli Esteri e responsabile dei programmi Italia/Nazioni Unite per lo sviluppo umano in oltre trenta paesi.
Consulente OMS, della Commissione UE, del PNUD (ONU) e del Parlamento Europeo per la prevenzione e gli interventi nelle zone di conflitto. Docente in diverse università.
Carla Ota De Leonardis
Professore ordinario di Sociologia. Coordina il Laboratorio di Sociologia dell’azione pubblica Sui Generis, Università di Milano Bicocca, presiede il Comitato Scientifico dell’Institute for Advanced Studies di Nantes, partecipa alla direzione di diverse riviste scientifiche italiane e straniere. Fa ricerca e scrive su: salute mentale, impresa sociale, istituzioni, sistemi di welfare. “Democracy and Capability for Voice”, P.I.E Bruxelles, 2013 (con R.Salais e S.Negrelli) è il suo libro più recente.
Thomas Emmenegger
Psichiatra e psicoterapeuta FMH. Caposervizio presso l’Organizzazione Socio-psichiatrica del Canton Ticino (Svizzera), dove ha sviluppato un concetto di cura aperto e no-restraint. Presidente di Olinda, impresa sociale e culturale, che combina rigenerazione urbana e umana all’ex Ospedale Psichiatrico Paolo Pini di Milano. Consulente per organismi nazionali e internazionali nel campo dello sviluppo locale e dei sistemi di salute mentale. Autore di numerose pubblicazioni in Italia e all’estero.
Diana Mauri
Diana Mauri, sociologa e psicologa, svolge attività di ricerca, formazione
e consulenza sulle politiche sanitarie e sociali in Italia e America Latina, in particolare su disposizioni normative, culture professionali e organizzazione dei servizi. Fino al 2015 ha insegnato nel Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Milano Bicocca. Fa parte del Comitato Scientifico del Laboratorio di Sociologia dell’azione pubblica Sui Generis. È presidente della Conferenza Basaglia Argentina.
Fabio Pittuco
Nato a Roma nel 1955. Partecipa ai movimenti di lotta sociale romani fra il 1970 e il 1975. Trasferitosi a Trieste nel 1976 si avvicina al lavoro antistituzionale nell’Ospedale psichiatrico. Nel 1980 diviene infermiere psichiatrico e lavora alla costruzione dei servizi territoriali.
Dal 1987 si occupa dello sviluppo della cooperazione sociale, divenendo presidente della Cooperativa sociale Lavoratori Uniti. Collabora a diversi progetti internazionali. Dal 1994 è a Stoccolma e lavora nei servizi psichiatrici. Dal marzo 2016 dirige una parte dei servizi di Stoccolma Sud.
Benedetto Saraceno
Benedetto Saraceno è professore ordinario di Global Health alla Università di Lisbona ove dirige il progetto di Global Mental Health della Fondazione Calouste Gulbenkian. A Lisbona dirige il Master Internazionale in Politiche di Salute Mentale. Dal 1999 al 2010 è stato il direttore del Dipartimento di Salute Mentale e Abuso di Sostanze della Organizzazione Mondiale della Salute e dal 2008 ha anche diretto il Dipartimento di Malattie Non Trasmissibili.

Secondo comitato direttivo (ottobre 2013 – maggio 2015)

Giovanna Del Giudice (Presidente)
Mario Novello (Vicepresidente e tesoriere)
Luciano Carrino
Giuseppe Dell’Acqua
Ota Carla De Leonardis
Diana Mauri
Benedetto Saraceno

Primo comitato direttivo (2010 – ottobre 2013)

Franco Rotelli (Presidente)
Luciano Carrino
Sergio D’angelo
Ota Carla De Leonardis
Giovanna Del Giudice
Giuseppe Dell’Acqua
Diana Mauri
Roberto Mezzina
Benedetto Saraceno
Chiara Strutti
Gisella Trincas

Con il sostegno e la collaborazione de

logo3