Teatro Nucleo presenta Memorie dal reparto n. 6

“Egli parla della bassezza umana, della violenza che calpesta la giustizia, della mirabile vita che col passar del tempo si instaurerà sulla terra, di queste finestre inferriate che gli vengono prospettando, istante per istante, l’ottusità e la ferocia dei prepotenti. E ne risulta un disordinato, sconclusionato guazzabuglio di vecchi, ma non ancora scontate canzoni” (da A.Čechov, Reparto N.6)

 

Venerdì 6 Febbraio ore 21:30, all’interno della rassegna “Teatro Come Differenza” del Festival Della Salute Mentale di Firenze . andrà in scena il primo studio dello spettacolo Memorie dal Reparto N° 6, liberamente tratto dal racconto La corsia n. 6 di Anton Cechov. In scena ci sarà Daniele Giuliani , attore ed educatore, diplomato presso la Scuola per Operatori Teatrali nel Sociale “L’Attore Sciamano”, diretta da Cora Herrendorf (Teatro Nucleo), presso il Teatro Julio Cortàzar di Ferrara.
La regia è di Cora Herrendorf, che da anni – parallelamente al lavoro registico – si occupa dell’applicazione e dell’insegnamento delle tecniche di ricerca teatrale nei contesti di terapia e recupero psicofisico. Asylum, il manicomio delle attrici, sua penultima regia dedicata al tema della manicomializzazione, è stata al contempo un omaggio all’arte poetica e alla vicenda esistenziale di Alda Merini e una luce per riaccendere l’attenzione sul tema dell’internamento psichiatrico. Con Memorie dal Reparto N° 6 si torna tra le mura di un manicomio, alla ricerca delle verità di quei corpi e di quelle voci da sempre ridotti al silenzio.
Il disegno luci dello spettacolo è a cura di Franco Campioni (Accademia della Luce); addetta al suono di scena sarà Martina Pagliucoli.
Memorie dal Reparto N° 6 è una produzione Teatro Nucleo/Associazione Sfumature in Atto.
Per informazioni: info@teatronucleo.org .

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.