Limbiate e Castiglione delle Stiviere in arrivo le rems

Dal Corriere di Milano

“Della questione si sta occupando il Pirellone, con la commissione speciale sulla «Situazione del sistema carcerario in Lombardia». Il progetto del recupero di Mombello viene dettagliato in un documento trasmesso ai vertici del consiglio regionale il 28 marzo: «Nei padiglioni Forlanini e Ronzoni ci saranno 40 posti letto per un costo di 7 milioni e 700 mila euro; in più sarà realizzato un polo di servizi per una spesa di 9.553.883,71 euro». Il totale dell’investimento è di oltre 17 milioni. Una cifra record che sta già sollevando polemiche e spinge il direttore generale di Infrastrutture lombarde, Guido Bonomelli, a giustificarsi: «La questione economica si spiega con il fatto che bisogna realizzare sia gli alloggi, sia i servizi (per esempio le palestre) — dice il manager che sta seguendo la gara d’appalto durante un’audizione al Pirellone il 12 gennaio —. Inoltre, i due padiglioni sono vincolati dai Beni storici. L’intervento, dunque, è più costoso. E, poi, c’è la vicinanza con il centro urbano che richiede la realizzazione di protezioni particolari». A Limbiate è nato un fronte del No capitanato da Sandro Archetti, ex assessore Pd all’Ambiente, ora all’opposizione: «Siamo contrari perché si tratta di particolari strutture carcerarie inserite in un contesto urbano, vicino a Villa Crivelli Pusterla e a ridosso dell’Istituto Agrario».
Le altre sei Rems della Lombardia, per 120 posti letto, saranno costruite a Castiglione, dove già oggi c’è l’ospedale psichiatrico giudiziario (che dev’essere riconvertito). L’intervento costerà 16,7 milioni. Sia a Limbiate sia a Castiglione la realizzazione delle Rems è in fase di gara di progettazione, quando avrebbero dovuto essere già pronte. I finanziamenti dello Stato sono arrivati tra il 2012 e il 2013. E la legge che stabilisce la chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari è del 2012, con la loro riconversione prevista entro il primo febbraio del 2013.”

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.