L’Allarme lanciato dalla Conferenza Salute Mentale sul numero verde di supporto psicologico attivato dal Ministero

Il Coordinamento nazionale Conferenza Salute Mentale ha lanciato l’Allarme sull’iniziativa del Ministero della salute di attivazione di un numero verde di supporto psicologico nella presente fase di emergenza sanitaria: è assolutamente necessaria una revisione sostanziale. Innanzitutto si evidenzia come al sistema dei servizi di salute mentale sia stato attribuito un ruolo “di spalla”, affidando a società scientifiche e associazioni di professionisti il compito di smistare le domande tra il servizio pubblico e i professionisti privati. Sottolineati anche altri aspetti quali la mancata attivazione di un bando pubblico per la selezione di personale e la non esaustività dell’informazione circa il servizio offerto e quanto accade dopo i primi 4 colloqui gratuiti. Si ricorda infine che il 13 maggio ricorrerà l’anniversario della legge 180 che ha sancito la chiusura degli Ospedali psichiatrici e ha restituito dignità e diritti alle persone con sofferenza psichica, facendo nascere il sistema di servizi di salute mentale integrato nel SSN quale servizio pubblico. A fronte di un sistema sanitario pubblico continuamente depauperato negli anni, il Coordinamento auspica che Governo, Ministero della Salute e Regioni possano operare per una sua messa a valore.

[continua…]

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.