Opg chiusi: la situazione ad oggi

L’Espresso dedica un approfondimento su quello che sta succedendo dopo la chiusura degli Opg in Italia.

“Le cose, alla luce dei fatti, stanno prendendo un’altra piega” spiega Stefano Cecconi, di Stop Opg “in primo luogo, la legge 81 prevedeva che venissero interrotte da subito le immissioni in Ospedale Psichiatrico, il che non sempre si verifica, perché non ci sono le Rems; in secondo perché non si sta dando seguito alla parte più innovativa della nuova legge, quella che privilegia le misure non detentive e i progetti di cura alternativi”.

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.