La risposta del Direttore del Dsm di Bergamo alla lettera aperta della Campagna …e tu slegalo subito

A seguito della morte di Elena Casetto lo scorso 13 agosto presso il reparto di psichiatria dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII, la campagna nazionale per l’abolizione della contenzione nei luoghi di cura …e tu slegalo subito ha inviato una lettera aperta, in data 19 agosto, all’Assessore Welfare della Regione Lombardia, Dott. Giulio Gallera, al Direttore generale dell’ATS Bergamo, Dott. Massimo Giupponi, al Direttore del Dipartimento di salute mentale di Bergamo, Dott. Massimo Rabboni e per conoscenza alla Ministra della Salute Giulia Grillo. In risposta a tale sollecitazione, il Dottor Rabboni ha mandato una mail il 20 agosto.

La mail di risposta

 

 

0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.